Conoscere un programma considerato da ufficio, è inutile?

Più vado avanti nel tempo e più mi rendo conto quanto le parole siano importanti. Una semplice parola messa nel punto giusto riesce a scoraggiare le persone per anni, per decenni.
E se non ci fossi io, per sempre.

Quando parlo di programmi per ufficio la prima reazione delle persone, gliela leggo in faccia, è: ma io non ho un ufficio, a cosa mi servono?

Effettivamente chiamarli programmi da ufficio è svantaggioso, perché non è vero che sono da ufficio, ma da personale per ufficio.
Però detta in questa maniera non mi piace, preferisco farti un esempio reale

Quando ho iniziato ad insegnare l’informatica di base, la Conimatica, mi sono rifatto al programma della maggiore certificazione europea in ambito informatico di base, cioè la ECDL.
Non sai cos’é ECDL?  Molto semplice: è la Patente Europea del Computer; in sostanza una certificazione che permette a te, ed a chi ti sta intorno, di fidarsi abbastanza delle tue competenze informatiche al punto che è possibile affidarti dei compiti, e dei ruoli, che prevedano l’uso del computer.

Non è una certificazione da super esperti, né da programmatori o da geni del PC, sia chiaro. E’ l’equivalente della patente dell’automobile, cioè certifica che sei abile ed in grado di non creare disastri quando sei “al volante”.

Ovviamente, come purtroppo vediamo tutti i giorni, non è detto che chi consegue la patente automobilistica poi non causerà incidenti o morti sulla strada, ma perlomeno si presume che chi guida con la patente abbia la cognizione di quello che sta facendo. Non sarà mai un esperto di guida sicura, o guida sul ghiaccio, o un pilota.
La ECDL funziona alla stessa maniera: una volta conseguita puoi dire di conoscere abbastanza il computer da non commettere quei macro errori che derivano dall’ignorare le regole base.

Quindi nel momento in cui ho inventato Conimatica mi sono chiesto: le persone che guidano le automobili, prima di prendere la patente, avranno avuto qualche esperienza su strada? Avranno guidato almeno una volta prima della “prima volta” insieme a qualche parente o amico? Avranno avuto un motorino o una bicicletta prima dell’automobile?

La risposta è un si ad almeno una di queste tre domande, perché tutti prima di prendere la patente automobilistica abbiamo:
a. Camminato su una strada, anche solo a piedi
b. oppure Guidato insieme ad un amico o parente, per fare pratica
c. oppure Abbiamo avuto un ciclo, che sia bicicletta o motorino

Allora perché non cercare di preparare le persone “decisamente a digiuno dall’informatica” a capire quanto sia importante conoscere l’utilizzo di uno dei mezzi più diffusi sulla Terra?
Attenzione, ho detto mezzo. Perché considero il computer un mezzo della nostra immaginazione, creatività, genialità.

Noi ancora non lo percepiamo, ma la nostra era sarà nominata in futuro come Rivoluzione Digitale, simile alla vecchia Rivoluzione Industriale di tre secoli fa. Vale la pena viverla per quello che è, e per quello che offre.

Torniamo a noi. Perché all’inizio di questo testo ti ho parlato di programmi per ufficio? E cosa c’entrano questi con la certificazione ECDL?

Devi sapere che nel mondo dell’informatica si considerano i programmi in base alla loro destinazione d’uso, quindi siccome i computer sono spessissimo utilizzati negli uffici, dai più piccoli ai più grandi, per automatizzare e velocizzare operazioni ripetitive ed evitano un sacco di perdite di tempo, è stato coniato il nome programmi da ufficio.

Non ci vuole molto ad immaginare come sarebbe la vita se, tutte le volte che dovessi inviare una lettera ad un fornitore, ricordati che stiamo ancora parlando di uffici, la dovessi scrivere a mano, prima in brutta e poi in bella. Rischiando di commettere errori ortografici o meno, rischiando che la tua calligrafia non venga ben interpretata. Rischiando che la penna finisca l’inchiostro! 😉

Ma bisogna anche tenere presente che mediamente in un ufficio vengono svolti sempre gli stessi compiti:
a. scrivere qualcosa
b. calcolare qualcosa
c. cercare qualcosa
d. navigare in internet cercando qualcosa

Quindi nel tempo le case produttrici dei software hanno ottimizzato le loro creazioni orientandole verso gli uffici, verso le esigenze di questi particolari clienti.
Non è un caso che i due maggiori programmi in questo ambito riportino la parola “Office” nel loro nome  (sono MS Office e LibreOffice).

Per questo nel programma ECDL è scontato che siano presenti un programma per scrivere, uno per fare calcoli in maniera strutturata, l’utilizzo delle cartelle e dei file, e le basi per una buona navigazione in internet.

Ma sai cosa causa questo? Diffidenza nell’utilizzare il computer da parte di quelle persone che non ritengono di avere un ufficio. Si pone immediatamente una barriera appena nomino “programmi da ufficio”, solo per questa semplice definizione.
Quindi se preferisci chiamarli programmi da lavoro, fai pure.

La domanda a questo punto che dovresti porti è: che cosa c’entra tutto questo con me?
Come posso usare dei programmi che sono orientati agli uffici se io non ho un ufficio, e soprattutto, non ho bisogno di averne uno?

E’ molto semplice in realtà, cerca di pensare in maniera pratica: ti sarà capitato di navigare in internet, giusto?
E scommetto che il più delle volte che navighi in internet trovi qualcosa che vorresti leggere più avanti, non subito, magari su un bel foglio di carta come ai vecchi tempi.
Con un carattere grande secondo i tuoi desideri, e soprattutto senza quelle pubblicità che passano ogni dieci secondi.

Quanto ti piacerebbe prendere quel testo che vedi sul web, copiarlo su un foglio e stamparlo? Allora ti serve un programma per la video-scrittura, perché oltre che scrivere, questi programmi permettono di impaginare e di stampare.

Altro esempio? Il più banale e semplice: hai delle utenze a casa tua? Nel senso acqua, corrente elettrica, gas? Penso di si. Quanto ti piacerebbe avere una rappresentazione dei tuoi consumi, in base al periodo dell’anno o in base ad un limite monetario che ti sei auto-imposto? Che sia una tabella o un grafico? A volte anche i conteggi possono avere un loro stile, che rispecchia le tue idee.

Potremmo continuare all’infinito con questo tipo di esempi, solo la tua immaginazione è il limite all’utilizzo del PC. E qualche conoscenza di base che potresti acquisire con il corso SoftwareAmico.

Quindi non fartelo dire oltre:
se la tua necessità è rimanere al palo e non conoscere nulla di tutto questo, abbandona pure queste pagine.

Ma se vuoi conoscere come il computer possa cambiare la tua vita ed aiutarti nella vita di tutti i giorni:

Iscriviti a SoftwareAmico, l’unico corso che rende indipendenti le persone nell’utilizzo del computer, l’unico corso che veramente ti permette di mettere in pratica quello che hai in testa.

Chiama il 339.83.23.157 per iscriverti

Se non vuoi chiamare, manda un messaggio tramite WhatsApp.
Non usi WhatsApp?
Manda un SMS al numero 339.83.23.157 e verrai ricontattato in pochissimo tempo.

Ricorda:
Manda un messaggio con su scritto VOGLIO ISCRIVERMI e verrai ricontattato in pochissimo tempo.

In più solo per i primi 10 iscritti c’è uno sconto del 10%
Anziché 150.00€ il corso per te costerà solamente 135€!!!
4 Ore settimanali, per un totale di 36 ore.
Presso il Palazzo della Cultura di Caprarola.

Cosa aspetti allora?

Chi vuole imparare ad utilizzare il computer?

Ricorda chiama il 339.83.23.157
Ciao

Conimatica, Conoscenza Informatica

Alessio Mascagna
Presidente di Conimatica